Acquistare casa in Alto Adige

Come nel resto d’Italia, anche in Alto Adige, nel caso si decida di acquistare casa, oltre al prezzo di acquisto vanno prese in considerazione una serie di imposte e spese aggiuntive. Tra queste l’imposta di registro, l’imposta sull’ipoteca, l’imposta catastale nonché l’Iva (solo nel caso si acquisti tramite azienda). Notevoli risparmi sono previsti per l’acquisto della prima casa. Premessa per ottenere questo sgravio fiscale è che il luogo ove si trova l’immobile sia residenza principale o sede del proprio lavoro. Inoltre il compratore non può essere (co)titolare di un ulteriore immobile nello stesso comune o avere già goduto, in Italia, delle agevolazioni fiscali per l’acquisto di prima casa. Se la prima casa viene rivenduta entro cinque anni dall’acquisto, si è passibili di sanzione.
Ulteriori considerevoli fattori di costo nell’acquisto di un immobile sono le spese del notaio per l’autenticazione del contratto di acquisto o di mutuo. Se l’immobile viene acquistato grazie ad un mediatore, sia il venditore che il compratore dovranno versare provvigioni pari mediamente al 2-3% circa del prezzo di acquisto.