Fare business e investire in Alto Adige: la pubblica amministrazione agevola le imprese

Regole semplici, risposte rapide. La provincia di Bolzano ha nell’efficienza della sua pubblica amministrazione un punto di forza riconosciuto da chiunque arrivi nel territorio. Lo raccontano le testimonianze degli imprenditori, molto spesso stupiti dal basso livello di burocrazia. Ma lo dicono anche i numeri, quelli elaborati grazie ai dati raccolti dall’European Quality of Governement Index. L’indice altoatesino è ai vertici della classifica (+1,005, rispetto alla media delle Regioni italiane che si attesta, in negativo, a -0,930). Risposte e pagamenti veloci al cittadino che rendono forte il tessuto imprenditoriale.

Una pubblica amministrazione a misura d’uomo, quindi. O meglio, d’imprenditore. Le agevolazioni per le imprese sono infatti accessibili con estrema rapidità, senza perdite di tempo. Oltre a quelli legati ai bandi, sono diversi i contributi pubblici erogati direttamente a sportello (con dotazioni che aumentano di anno in anno), una soluzione, questa, che prevede anche la possibilità di incontrare un responsabile della PA in fase di presentazione del progetto, per capire al meglio come procedere. A domanda accolta c’è inoltre la possibilità di chiedere e ricevere un anticipo immediato del 50% sulla somma dovuta.

Un aspetto, quello della burocrazia, che “sposta” l’Alto Adige – Südtirol più verso l’Europa che l’Italia. Anche per questo i professionisti che arrivano nel territorio altoatesino notano fortemente il cambio di passo, un’efficienza che colloca la provincia di Bolzano accanto alle migliori regioni a livello europeo. E la pubblica amministrazione cambia così segno: da ostacolo, se non talvolta proprio “nemica” dell’imprenditore, diventa un alleato capace di dare una mano, suggerire una soluzione. Insieme, non contro, a chi abbia voglia di fare business e investire in Alto Adige – Südtirol.